sgfb logo

Cronistoria

Il percorso della SGfB dal 2006 ad oggi


2017

La Dr.ssa Irène Kummer consegna il testimone a Margot Ruprecht in qualità di vicepresidente.

L'esame professionale di consulente in ambito psicosociale con diploma federale EPS non sottostà allo stesso regolamento d'esame EPS di supervisore/coach-consulente in organizzazione. La SGfB rimane l'unico organo responsabile dell'EPS di consulente in ambito psicosociale.

La prima newsletter è pubblicata in autunno.

Il regolamento per l'EPS di consulente in ambito psicosociale, valido dal 1.1.2018, è approvato definitivamente al 13.12.2017.

Britta Beinat comunica la sue dimissioni dal segretariato della SGfB per il 31 marzo 2018.

Rapporto annuale 2017



2016

La celebrazione dei “10 anni dell’Associazione Svizzera di Consulenza SGfB” è stata il momento culminante dell’anno di esercizio e una tappa importantissima nella nostra storia. Con un forte impegno di tutte le nostre istituzioni e di tutti i nostri membri e dei collaboratori volontari abbiamo fatto tanta strada come associazione.

SGfB, quo vadis nei prossimi 10 anni? Abbiamo bisogno di una strategia che indichi una direzione. E’ stata presentata alla conferenza dei membri collettivi in un breve documento che evidenziava le sfide e le opportunità, riproponeva la missione della SGfB e conteneva le linee guida strategiche (inclusi gli indicatori e le attività). I membri dovrebbero poter partecipare alle riflessioni e così condividere la strategia. Il prodotto della SGfB – la consulenza psicosociale – deve essere più visibile. Le fondamenta ci sono, le strutture e le risorse disponibili danno sicurezza.

Sotto la guida di Gérard Kahn, KRIPS GmbH, la valutazione-QNQ dell’EPS si è conclusa positivamente con l’attribuzione del livello 6 (su 8).

Rapporto annuale 2016


2015

La voce di Wikipedia (in tedesco) è stata uno degli elementi di spicco di quest’anno. Sylvia Baumann ha così contribuito a far conoscere maggiormente la consulenza psicosociale e questo nuovo profilo professionale.

Circa 100 nuovi membri, di cui 3 membri collettivi, hanno offerto alla SGfB una crescita approssimativa del 30%.

Un altro elemento significativo è stato una modifica apportata allo svolgimento dell’esame professionale superiore: gli EPS nelle lingue nazionali italiano, tedesco e francese possono comprendere ora anche sequenze di consulenza, incluse le trascrizioni, in inglese.

Rapporto annuale 2015


2014

Dopo otto anni dedicati alla fase pioneristica e di sviluppo della SGfB, Hedi Bretscher-Zeier ha lasciato la presidenza alla sua successora Rosemarie Zimmerli. Lo sviluppo della SGfB si esprime anche con l’ingrandimento del segretariato, il quale si trasferirà da Reinfelden a Möriken 

Nei mesi di Marzo, Aprile, Ottobre e Novembre, a Olten e a Bellinzona, si terrano gli esami superiori in lingua tedesca, francese e italiana. I 49 candidati e candidate riceveranno il diploma di consulente in ambito psico-sociale.

La SGfB, attiva nel lavoro di rete sul tema della salute mentale sta collaborando con il „Schweizer Manifest für Public Mental Health“.

Rapporto annuale 2014


2013

Il 28 giugno 2013 entra in vigore il regolamento per l’esame professionale superiore (EPS). La Confederazione svizzera affida quindi alla SGfB l’incarico di organizzare e svolgere l’esame federale professionale in ambito psicosociale.

Vengono avviati i preparativi per l’organizzazione e lo svolgimento dei primi esami. Un gruppo di lavoro redige una guida sull’elaborazione del concetto di consulenza personale, che diventa parte integrante dell’EPS.

L’Associazione Svizzera di Consulenza diventa membro della Rete Salute Psichica Svizzera (RSP) / Netzwerk Psychische Gesundheit Schweiz (NPG) / Réseau Santé Psychique Suisse (RPG).

Rapporto annuale 2013


2012

Il 2012 porta con sé grandi cambiamenti e nuove sfide per il comitato, le commissioni, i delegati, la tesoriera e il segretariato.

A metà dell’anno avviene l’integrazione dell’Istituto di Formazione per la Comunicazione Specialistica (IFCoS) di Lugano e della Webster University di Ginevra. In questo modo, i 20 membri collettivi dell’Associazione Svizzera di Consulenza possono offrire complessivamente 22 corsi di formazione di consulenza riconosciuti dall’Associazione. Il sito web della SGfB viene ampliato con le versioni in lingua italiana e inglese.

A settembre, l’Ufficio federale della formazione professionale e della tecnologia (UFFT) approva il regolamento per l’esame professionale superiore (EPS) nell’ambito psicosociale. Viene fatta un’opposizione, successivamente respinta dall’UFFT.

L’Associazione Svizzera di Consulenza aderisce all’European Association for Counselling (EAC).

Alla fine dell’anno, l’Associazione Svizzera di Consulenza conta 225 membri attivi e 47 membri in formazione.


2011

Al fine della professionalizzazione, vengono riorganizzate le varie categorie dei membri. Le istituzioni membri diventano membri collettivi e gli aventi diritto al titolo diventano membri attivi con diritto di voto e di elezione. Vengono create due nuove categorie: membri in formazione e membri passivi.

Alla fine dell’anno l’Associazione Svizzera di Consulenza annovera 132 membri attivi, ai quali viene inviato il nuovo logo SGfB con la posta di Natale.

Grazie al notevole impegno del comitato, delle commissioni e dei membri collettivi, viene consolidata la posizione SGfB in qualità di associazione professionale nell’ambito dell’EPS.


2010

I consulenti aventi diritto al titolo hanno a disposizione dei grafici in corporate design, appartenenti alla SGfB, per la loro pubblicità personale. Viene introdotta la procedura su dossier per l’acquisizione del titolo professionale.

Viene creato il gruppo di lavoro UFFT. Vengono elaborati i regolamenti d’esame e le direttive per conseguire l’attestato professionale federale (APF) e per l’esame professionale superiore (EPS). Cessa la collaborazione tra BSO, SCA, ASQ e la SGfB nell’ambito della gestione comune del regolamento d’esame; la SGfB gestisce autonomamente l’EPS nella forma della “consulenza psicosociale”.


2009

Viene offerta ai membri SGfB un’assicurazione collettiva di responsabilità civile professionale e creato il registro web dei consulenti registrati.

Viene presentata all’UFFT la prima bozza del progetto riguardante l’esame professionale superiore. La distinzione tra i diversi tipi di consulenza rappresenta una sfida. È chiara la necessità di una maggiore accettazione, da parte dell’opinione pubblica, della consulenza ad orientamento psicosociale.

Alla fine dell’anno, si contano 17 istituzioni e associazioni membri e 83 consulenti con titolo professionale.


2008

Nell’ambito della formazione professionale a livello federale è necessario creare nuove opportunità di qualifica per i consulenti. L’obiettivo è l’esame professionale superiore con diploma federale (EPS).

La gestione del progetto è affidata a 4 associazioni:
Berufsverband für Supervision und Organisationsberatung (BSO);
Associazione Svizzera dei Quadri (ASQ);
Swiss Coaching Association (SCA);
Associazione Svizzera di Consulenza (SgfB).

Viene ideato un opuscolo e di conseguenza avviata un’apposita campagna pubblicitaria. Raddoppia il numero degli aventi diritto al titolo della SGfB, fino ad arrivare a quota 44 per la fine dell’anno.


Altre 5 istituzioni diventano membri della SGfB, il titolo professionale di consulente e quello di Counsellor SGfB vengono tutelati sotto il profilo del diritto dei marchi protetti e vengono approvati i regolamenti per le diverse commissioni. Viene creata un segretariato e il sito web viene ampliato con la versione in lingua francese.


2007

Altre 5 istituzioni diventano membri della SGfB, il titolo professionale di consulente e quello di Counsellor SGfB vengono tutelati sotto il profilo del diritto dei marchi protetti e vengono approvati i regolamenti per le diverse commissioni. Viene creata un segretariato e il sito web viene ampliato con la versione in lingua francese.


2006

Si costituisce la SGfB nel corso dell’assemblea costitutiva tenutasi il 6 maggio a Zurigo. I fondatori rappresentano diversi rami della consulenza ad orientamento psicologico e provengono sia dal settore della consulenza individuale, di coppia e familiare, sia dall’ambito della consulenza per gruppi, istituzioni e organizzazioni.

I fondatori sono rappresentati dalle seguenti 11 istituzioni:

Schweizerische Gesellschaft für Individualpsychologie nach Alfred Adler, SGIPA Schweizerischer Verein für Integrative Körperpsychotherapie, IBP
Società Svizzera per l’approccio e la psicoterapia centrata sulla persona, SPCP
Schweizerische Gesellschaft für Systemische Therapie und Beratung, SGS
Schweizerische Gesellschaft für Transaktionsanalyse, SGTA
Verband für Systemische Paar- und Familienberatung und -therapie, VEF Frauenseminar Bodensee, FSB
Institut für Körperzentrierte Psychotherapie, IKP
Weiterbildungsinstitut für lösungsorientierte Beratung, wilob
Zentrum für Form und Wandlung, Organismisch-integrative Psychotherapie, OIP
Zentrum für Psychosynthese und Ganzeitliches Heilen, aeon

Hedi Bretscher, in qualità di Presidente dell’Associazione, assume anche la direzione e il segretariato.

Vengono elaborati i regolamenti di ammissione alla SgfB, i formulari di domanda per l’acquisizione del titolo professionale SGfB, i regolamenti per le commissioni e tanto altro ancora. Si stabiliscono contatti con la BSO, l’EAC e la DGfB.