sgfb logo

Codice etico

L’atteggiamento di fondo dei membri della SGfB si basa sul rispetto dei diritti universali dell’uomo e sul rispetto delle differenze individuali, sessuali, culturali, religiose e sociali.

L’accettazione incondizionata della/del cliente  (singole persone, coppie, famiglie, gruppi, team, organizzazioni) è da intendere nella consapevolezza del rispetto dovuto alle loro specificità individuali, sessuali, religiose, sociali e culturali.

Punti centrali della consulenza sono l’integrità, l’autodeterminazione e la sfera privata della/del cliente .

L’integrità riconosce il diritto della o del cliente  al rispetto della propria sfera psichica e fisica e  alla tutela dall’abuso.

L’autodeterminazione riconosce il diritto della/del cliente a stabilire o a concludere liberamente e senza condizionamenti il rapporto di consulenza, indipendentemente dal fatto se questo sia stato iniziato direttamente o indirettamente. Il poter esprimere liberamente la propria opinione è altrettanto da rispettare come l’esternare i propri bisogni e i propri desideri.

La sfera privata è protetta. L’osservazione non pattuita in precedenza o non desiderata da parte di terzi, gli interventi esterni inopportuni e le intrusioni da parte di estranei durante la consulenza sono inadeguati. Informazioni date in via confidenziale durante la consulenza sono soggette all’obbligo del segreto professionale.

I  counsellor  SGfB possono offrire soltanto prestazioni e metodi per i quali sono abilitati e legittimati in seguito a formazione, perfezionamento o esperienza professionale. Essi garantiscono un alto grado di competenza professionale, tengono conto delle cognizioni della ricerca, integrano nuovi sviluppi nel loro lavoro e riconoscono la necessità di un proprio continuo sviluppo personale e professionale.

Le associazioni, le unioni e le istituzioni sono responsabili , quali membri SGfB, dell’elaborazione delle proprie norme etiche e della loro osservanza. Tali norme devono essere conformi al codice etico della SGfB.

Il codice etico si basa sui  „Principi filosofici“ della European Association for Counselling, EAC ed entrano in vigore dal 2 maggio 2006.